TML! La mailing list su Triggiano piu' letta al mondo
mercoledì 1 febbraio 2023 - ore 20.16
Home Chi siamo Collabora con noi Contattaci
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Nickname
Triggiano Mailing List
Password
Triggiano Mailing List

 
Triggiano Mailing List

TMLand
Accadde a Triggiano (4)
Ambiente (33)
Chi siamo (8)
Come eravamo (7)
Cronaca locale (251)
Da Facebook (9)
Diario di bordo (75)
Documenti (9)
E..state a Triggiano 2010 (19)
Filatelia (1)
Fondazione Pasquale Battista (1)
FOTO del GIORNO (241)
Galleria Foto (88)
Gas-Solidaria (2)
Lama S. Giorgio (16)
Le interviste (5)
Libri - Antifestival (14)
Libri - Antipresentazioni (14)
Muro parlante (232)
R..Estate a Triggiano 2012 (8)
Rassegna Web (2607)
Sondaggi (4)
TriviaCamp (12)
VIDEO (66)

Sanità
DIAGNOSI ALZHEIMER (19)

Comune di Triggiano
DECO - Denominazione Comunale di origine (2)
R..Estate a Triggiano 2013 (3)
Raccolta differenziata (19)
Ufficio Relazioni con il Pubblico (327)

Utilità
E..state a Triggiano 2011 (17)
Offerte di Lavoro (38)
Sanità (11)
Trasporti (5)

Le Associazioni
A21 - Forum Agenda 21 Capurso Cellamare Triggiano (2)
ADMO (2)
AGESCI - Gruppo Scout Triggiano (2)
Archeoclub Italia sede di Triggiano (41)
Ass. Divina Misericordia (4)
Associazione Artedanza (11)
Associazione ATLANTIDE - la Città ritrovata (10)
Associazione Centro studi Il Salotto delle Arti (8)
Associazione CIRCOLI VIRTUOSI (5)
Associazione Culturale Paideia (7)
Associazione Triggianesi di Puglia nel Mondo (12)
Banca del Tempo - Alice nel paese che corre (2)
Biofordrug (25)
Centro Diurno Mediasan (3)
Circolo ACLI “Giovanni Paolo II” (6)
CNA Triggiano (13)
Coldiretti Triggiano (1)
Confartigianato di Triggiano (1)
Confcommercio Triggiano (33)
Cooperativa Alice (27)
Cooperativa Occupazione e Solidarietà (1)
FORUM delle ASSOCIAZIONI FAMILIARI della PUGLIA (3)
GiFra (20)
Gruppo Fratres Triggiano (20)
Happening del Volontariato (9)
Il Manifesto musicale (25)
L'ALTRA VIA - Associazione culturale di cittadinanza attiva (4)
Maria Ss. della Madia, Amici del Presepe (32)
Nausicaa (47)
Piccola Ribalta (47)
Proloco Triggiano (46)
T-Lab (6)

Le Chiese
Tutte le Parrocchie (84)
Convento San Francesco (98)
S. M. Veterana (227)
San Giuseppe Moscati (179)
SS. Crocifisso (12)

Biennale Dicillo
IX Biennale Rocco Dicillo (1)
VII Edizione Biennale (9)
VIII Edizione Biennale Dicillo (12)

Scuola
I due Orsetti (1)
Licei Cartesio (55)
Primo Circolo Didattico (12)
S.M.S. De Amicis (5)
S.M.S. Dizonno (8)
Secondo Circolo Didattico (20)

Elezioni
Amministrative 2006 (25)
Amministrative 2011 (24)
Politiche 2008 (2)
Politiche 2009 (1)
Referendum 2011 (17)

Sport
Altri sport (28)
Amatori Atletica Triggiano (3)
ASD Agonis Triggiano (1)
Atletica (35)
Calcio Eagles Triggiano (1)
Pallavolo (165)
Scacchi (159)
Trivianum ASD (119)

Musica
Centro Prospettiva Musica (95)

Open source
Applicazioni Open sotto Windows (33)
Documentazione (69)
Filosofia (13)
Licenze (9)
Linux (49)
Notizie del Web (304)
 
   
   
 
TMLand : Cronaca locale

Giovanni Falcone, una vita spesa per amore

di MICHELE CAGNAZZO
Riceviamo e pubblichiamo:
Questo governo non ha nessun titolo per celebrare o per ricordare Giovanni
Falcone. Un governo nel quale vi è stato un sottosegretario che difendeva i boss
mafiosi come Carlo Taormina, o un ministro che ha detto "bisogna abituarsi a
convivere con la mafia", come Pietro Lunardi. Non dico neanche che Giovanni
Falcone può celebrarlo la sinistra, ma certamente questo governo no.
Nel 17° anniversario della strage di Capaci riporto l'ultimo discorso integrale
di Paolo Borsellino, nella veglia del 23 giugno 1992, del quale non tutti ne
hanno fatto memoria.

"Giovanni Falcone lavorava con perfetta coscienza che la forza del male, la
mafia, lo avrebbe un giorno ucciso. Francesca Morvillo stava accanto al suo uomo
con perfetta coscienza che avrebbe condiviso la sua sorte. Gli uomini della
scorta proteggevano Falcone con perfetta coscienza che sarebbero stati partecipi
della sua sorte. Non poteva ignorare, e non ignorava, Giovanni Falcone l'estremo
pericolo che egli correva perchè troppe vite di suoi compagni di lavoro e di
suoi amici sono state troncate sullo stesso percorso che egli si imponeva.
Perchè non è fuggito, perchè ha accettato questa tremenda situazione, perchè mai
si è turbato, perchè è stato sempre pronto a rispondere a chiunque della
speranza che era in lui? Per amore! La sua vita è stata un atto di amore verso
questa sua città, verso questa terra che lo ha generato, che tanto non gli
piaceva. Perchè se l'amore è soprattutto ed essenzialmente dare, per lui, e per
coloro che gli siamo stati accanto in questa meravigliosa avventura, amore verso
Palermo e la sua gente ha avuto ed ha il significato di dare a questa terra
qualcosa, tutto ciò che era ed è possibile dare delle nostre forze morali,
intellettuali e professionali per rendere miglior e questa città e la Patria cui
essa appartiene. Qui Falcone cominciò a lavorare in modo nuovo. E non solo nelle
tecniche di indagine. Ma anche consapevole che il lavoro dei magistrati e degli
inquirenti doveva entrare nella stessa lunghezza d'onda del sentire di ognuno.
La lotta alla mafia (primo problema morale da risolvere nella nostra terra,
bellissima e disgraziata) non doveva essere soltanto una distaccata opera di
repressione, ma un movimento culturale e morale, anche religioso, che
coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire la bellezza del fresco profumo
di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, della indifferenza,
della contiguità e, quindi, della complicità. Ricordo la felicità di Falcone,
quando in un breve periodo di entusiasmo conseguente ai dirrompenti successi
originati dalle dichiarazioni di Buscetta, egli mi disse: "la gente fa il tifo
per noi". E con ciò non intendeva riferirsi soltanto al conforto che l'appoggio
morale della popolazione dà al lavoro del giudice. Significava soprattutto che
il nostro lavoro, il suo lavoro stava anche smuovendo le coscienze, rompendo i
sentimenti di accettazione della convivenza con la mafia, che costituiscono la
vera forza di essa. Questa stagione del "tifo per noi" sembrò durare poco perchè
ben presto sopravvennero il fastidio e l'insofferenza al prezzo che la lotta
alla mafia, alla lotta al male, doveva essere pagato dalla cittadinanza.
Insofferenza alle scorte, insofferenza alle sirene, insofferenza alle indagini,
insofferenza ad una lotta d'amore che costava però a ciascuno, non certo i
terribili sacrifici di Falcone, ma la rinuncia ai tanti piccoli o grossi
vantaggi, a tante piccole o grandi comode abitudini, a tante minime o
consistenti situazioni fondate sull'indifferenza, sull'omertà o sulla
complicità. Insofferenza che finì per invocare ed ottenere, purtroppo,
provvedime nti legislativi che, fondati su una ubriacatura di garantismo,
ostacolarono gravemente la repressione di Cosa Nostra e fornirono un alibi a
chi, dolosamente o colposamente, di lotta alla mafia non ha mai voluto
occuparsene. In questa situazione Falcone andò via da Palermo. Non fuggì. Cerco
di ricreare altrove, da più vasta prospettiva, le ottimali condizioni del suo
lavoro. Per poter continuare a "dare". Per poter continuare ad "amare". Venne
accusato di essersi troppo avvicinato al potere politico. Menzogna!! Qualche
mese di lavoro in un Ministero non può far dimenticare il suo lavoro di dieci
anni. E come lo fece! Lavoro incensantemente per rientrare in magistratura. Per
fare il magistrato, indipendente come sempre lo era stato, mentre si parlava
male di lui, con vergogna di quelli che hanno malignato sulla sua buona
condotta. Muore e tutti si accorgono quali dimensioni ha questa perdita. Anche
coloro che per averlo denoigrato, ostacolato, talora odi ato e perseguitato,
hanno perso il diritto di parlare!! Nessuno tuttavia ha perso il diritto, anzi
il dovere sacrosanto, di continuare questa lotta. Se egli è morto nella carne ma
è vivo nello spirito, come la fede ci insegna, le nostre coscienze se non si
sono svegliate debbono svegliarsi. La speranza è stata vivificata dal suo
sacrificio. Dal sacrificio della sua donna. Dal sacrificio della sua scorta.
Molti cittadini, ed è la prima volta, collaborano con la giustizia. Il potere
politico trova il coraggio di ammettere i suoi sbagli e cerca di correggerli,
almeno in parte, restituendo ai magistrati gli strumenti loro tolti con stupide
scuse accademiche. Occorre evitare che si ritorni di nuovo indietro. Occorre
dare un senso alla morte di Giovanni, della dolcissima Francesca, dei valorosi
uomini della scorta. Sono morti tutti per noi, per gli ingiusti, abbiamo un
grande debito verso di loro e dobbiamo pagarlo gioiosamente, continuando la loro
opera. Face ndo il nostro dovere; rispettando le leggi anche quelle che ci
impongono sacrifici; rifiutando di trarre dal sistema mafioso anche i benefici
che possiamo trarne (anche gli aiuti, le raccomandazioni, i posti di lavoro);
collaborando con la giustizia; testimoniando i valori in cui crediamo, in cui
dobbiamo credere, anche dentro le aule di giustizia. Troncando immediatamente
ogni legame di interesse, anche quelli che ci sembrano innocui, con qualsiasi
persona portatrice di interessi mafiosi, grossi o piccoli; accettando in pieno
questa gravosa e bellissima eredità di spirito; dimostrando a noi stessi ed al
mondo che Falcone è vivo"

Riflettere sulla figura di Giovanni Falcone è innanzitutto un'occasione per
ripensare a quello che la politica dovrebbe essere e non è. Passione, Dedizione,
Servizio: sono queste le caratteristiche del modo di concepire e vivere
l'impegno politico. Oggi tutto questo manca, siamo di fronte ad un mondo
politico che punta più sull'immagine che sulla sostanza, più sulle strategie
mediatiche che sul lavoro quotidiano.


MICHELE CAGNAZZO

Responsabile "Osservatorio Regionale sulla Legalità" IDV
Dipartimento Antimafia-Sicurezza-Prevenzione
28/05/2009

Le altre news dell'area " Cronaca locale"
07/01/2015E' MORTO PASQUALE BATTISTA
05/12/2014QUELLA MALEDETTA NOIA NOTTURNA
07/11/2014E' ORA DI ALLENARSI
04/11/2014IN APNEA COME SARDINE
03/11/2014AAA, CERCASI PRIMA PIETRA
13/04/2014Scene bibliche
08/12/2013Onorificenza di Cavaliere della Repubblica ad Angelo Masciopinto
26/11/2013Lavori di manutenzione Bari e provincia per 4 giorni senza acqua
16/09/2013"Dai un nome alla donna del mascalzone latino"
02/07/2013Aggressione componente comitato festa patronale
01/02/2013CERCASI RESPONSABILI DISPERATAMENTE
28/11/2012ATTENZIONE - Allerta Meteo - Tromba d'aria in arrivo
16/05/2012TUBERCOLOSI A TRIGGIANO: NEGATIVI GLI ESITI DEI PRIMI TEST
09/05/2012TUBERCOLOSI A TRIGGIANO: PANICO INGIUSTIFICATO
16/03/2012Papà andiamo al(l'altro) parco?
15/03/2012Teppiste distruggono due auto in pieno giorno nella Scuola de Amicis
06/03/2012Incontriamoci per conoscerci!
06/02/2012Bari: Scuole e uffici chiusi il 7 e 8 febbraio
05/12/2011comunicato stampa
01/12/2011Auto impazzita piomba su impalcatura: per un soffio evitata tragedia
22/06/2011 POESIA NELLA NOTTE DI SAN GIOVANNI - CORO STABILE DI TRIGGIANO.
25/03/201150 anni di scoutismo triggianese
15/12/2010A qualcuno piacciono le mattonelle!
08/10/2010Un triggianese vincitore della Start Cup Puglia 2010
20/08/2010ADDIO PADRE PIETRO
21/07/2010AZZERATA LA GIUNTA MUNICIPALE DI TRIGGIANO
16/07/2010QUANDO SI DICONO COSE CHE NON SI DOVREBBERO DIRE
26/05/2010"FESTA A CIELO APERTO" L'ORIENTEERING approda a Triggiano
26/05/2010SPAZI GRIGI DI CITTA': venerdì 28 maggio 2010, ore 16.30 - OPEN SPACE TECHNOLOGY.
22/05/2010Cerimonia militare e civile in onore di Rocco Dicillo
19/05/2010Black Creek This is Joe Ontario - L'uomo con la voce di Elvis
08/05/2010Petizione popolare
15/03/2010Claudia Koll: Testimonianza di una conversione
02/03/2010Incontro con CLAUDIA KOLL
02/03/2010Omaggio ad Alda Merini - Presidio del Libro
28/02/2010CAFFE' CARTESIO - Convegno sull'Illuminismo
20/02/2010Mostra Fotografica "Gli spazi del futuro".
07/02/2010La Casa del Madonno - Il Libro
01/02/2010Passaggio a livello bloccato: Traffico in tilt
22/01/2010Prossime 24-36 ore all'insegna del freddo e di qualche nevicata
21/01/2010Dopo“007 Quantum of Solace”, Taubman sarà a Triggiano per il film di Moeller.
12/01/2010SULLA STRADA: Un FILM di Uli Möller
16/12/2009DOLCE STIL WEB : Presentazione del Libro
15/12/2009Quel che è di Cesare Presentazione del Libro di Rosy Bindi
04/12/2009Inaugurazione Nuovo Sito Web del Comune di Triggiano
20/11/2009Assemblea cittadina sui lavori di recupero del Centro Storico
08/11/2009"INCONTRI": tavola rotonda sull'influenza A
03/11/2009L'Influenza A arriva a Triggiano
28/09/2009Tragedia sfiorata al passaggio livello di Triggiano
26/09/2009Domani a Triggiano la SunSea Big Band del M° Lozupone
18/09/2009L'incidente nella Stazione Sud-Est di Triggiano
17/09/2009Triggiano ai Giovani 2009 -Conferenza Stampa
17/09/2009Aggiornamento incidente in stazione
17/09/2009Grave incidente nella stazione di Triggiano
20/07/2009In arrivo intensa ondata di calore, previste punte di 38-40 °C
14/06/2009"Le mani della mafia sulla Puglia: è ora che tutta l'Antimafia si svegli"
03/06/2009Lavori Centro Storico di Triggiano a 360°
28/05/2009Giovanni Falcone, una vita spesa per amore
23/05/2009Riqualificazione Centro Storico di Triggiano; "Il Sindaco ha le mani pulite"
20/05/2009"SOLE E CUTE: VANTAGGI E SVANTAGGI"
03/05/2009Giornata nazionale per l’epilessia
29/04/20095 x mille 2009
16/04/2009Lo storico "Concept Store" Opera Prima a Milano con la stilista Daniela Rondine
10/04/2009Sequestrati per 50 min senza essere informati.
23/03/2009Marciapiedi vietati ai disabili
05/03/2009Disagi in FSE: Appiedati pur in orario
04/03/2009In ricordo delle vittime di mafia
26/02/2009Da oggi «Campagna e giardini»
26/02/2009Campagna e giardini
21/02/2009Mostra Fotografica "CAMPAGNA e GIARDINI"
17/02/2009Allerta Meteo: neve in arrivo
12/02/2009Divieto di sosta su viale Stazione
22/01/2009Carnevale 2009
17/12/2008Inaugurazione mostra ARTE A PALAZZO
16/12/2008"2009: Anno della Ferrovia"
01/12/2008Atto intimidatorio a Michele Cagnazzo: Comunicato Stampa
29/11/2008Inaugurazione del nuovo sistema di illuminazione stradale nel Quartiere San Giuseppe
29/11/2008Trani 7/8 dicembre 2008: Estemporanea di pittura
28/11/2008 6 dicembre 2008: 5a Edizione della Sagra del Pane e dell'Olio di Triggiano
27/11/2008Sabato 29 novembre 2008: 12a edizione della Colletta Alimentare.
15/11/2008Video Inaugurazione inizio lavori della Circonvallazione Nord di Triggiano
13/11/2008Incendi dolosi a Triggiano: distrutta sede Scout
11/11/2008Fiaccolata per non dimenticare la tragedia delle prostitute morte
11/11/2008"Uno spreco ferroviario"
04/11/2008Approvazione Interramento Ferrovia Sud-Est
01/11/2008Cerimonia mattutina per la commemorazione dei defunti
31/10/2008Convocazione Consiglio Comunale Straordinario
30/10/2008Progetto "DOPO DI NOI"
25/10/2008Referendum “Lodo Alfano”, atto secondo.
15/10/2008FRATRES Triggiano: giornata di donazione domenica 19 ottobre
13/10/2008Palio della Cuccagna sospeso per incidente durante i giochi
13/10/2008L'ultima opera di Pietro Addante su Antonio Rosmini
12/10/2008È partita la raccolta firme per il referendum abrogativo del "lodo Alfano"
04/10/2008Laboratorio di Fotografia sul Territorio: Il Regolamento
04/10/2008Laboratorio di Fotografia sul Territorio
30/09/2008L'Antimafia entra nelle Scuole
26/09/2008Partono i lavori di sistamazione sulla strada provinciale Triggiano-Noicattaro
19/09/2008Biennale d'Arte Contemporanea - Ipogeo Film Festival
19/09/2008Mostra fotografica "Children No More"
16/09/2008Rotonde a COLORI

Pagina  di 3


Triggiano Mailing List
 
Powered by Metropolis Triggiano (BA)
Triggiano Mailing List
100% indipendente!
  Tutti i contenuti di TMLand sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons, salvo diverse indicazioni. L'Ass. di Promozione Sociale METROPOLIS di Triggiano (BA), e nelle persone di moderatori e tecnici Web, non si assumono alcuna responsabilità per le email inviate nella mailing. Sono esclusi da ogni responsabilità riguardo a contenuti, errori, materiale, immagini a eventuale marchio registrato e da eventuali protezioni di brevetti d'invenzione.

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità del materiale e i contributi degli utenti.
E' vietato inserire contenuti che possano violare i diritti di terzi o comunque essere illegittimi; il Webmaster e gli Amministratori di tmland.it non si assumono alcuna responsabilita' per i messaggi degli utenti per la impossibilita' di esercitare un controllo preventivo sugli stessi; chi riscontrasse comportamenti illeciti e' pregato di contattarci QUI.