TML! La mailing list su Triggiano piu' letta al mondo
lunedì 16 dicembre 2019 - ore 1.13
Home Chi siamo Collabora con noi Contattaci
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Nickname
Triggiano Mailing List
Password
Triggiano Mailing List

 
Triggiano Mailing List

TMLand
Accadde a Triggiano (4)
Ambiente (33)
Chi siamo (8)
Come eravamo (7)
Cronaca locale (251)
Da Facebook (9)
Diario di bordo (75)
Documenti (9)
E..state a Triggiano 2010 (19)
Filatelia (1)
Fondazione Pasquale Battista (1)
FOTO del GIORNO (241)
Galleria Foto (88)
Gas-Solidaria (2)
Lama S. Giorgio (16)
Le interviste (5)
Libri - Antifestival (14)
Libri - Antipresentazioni (14)
Muro parlante (232)
R..Estate a Triggiano 2012 (8)
Rassegna Web (2607)
Sondaggi (4)
TriviaCamp (12)
VIDEO (66)

Sanità
DIAGNOSI ALZHEIMER (19)

Comune di Triggiano
DECO - Denominazione Comunale di origine (2)
R..Estate a Triggiano 2013 (3)
Raccolta differenziata (19)
Ufficio Relazioni con il Pubblico (327)

Utilità
E..state a Triggiano 2011 (17)
Offerte di Lavoro (38)
Sanità (11)
Trasporti (5)

Le Associazioni
A21 - Forum Agenda 21 Capurso Cellamare Triggiano (2)
ADMO (2)
AGESCI - Gruppo Scout Triggiano (2)
Archeoclub Italia sede di Triggiano (41)
Ass. Divina Misericordia (4)
Associazione Artedanza (11)
Associazione ATLANTIDE - la Città ritrovata (10)
Associazione Centro studi Il Salotto delle Arti (8)
Associazione CIRCOLI VIRTUOSI (5)
Associazione Culturale Paideia (7)
Associazione Triggianesi di Puglia nel Mondo (12)
Banca del Tempo - Alice nel paese che corre (2)
Biofordrug (25)
Centro Diurno Mediasan (3)
Circolo ACLI “Giovanni Paolo II” (6)
CNA Triggiano (13)
Coldiretti Triggiano (1)
Confartigianato di Triggiano (1)
Confcommercio Triggiano (33)
Cooperativa Alice (27)
Cooperativa Occupazione e Solidarietà (1)
FORUM delle ASSOCIAZIONI FAMILIARI della PUGLIA (3)
GiFra (20)
Gruppo Fratres Triggiano (20)
Happening del Volontariato (9)
Il Manifesto musicale (25)
L'ALTRA VIA - Associazione culturale di cittadinanza attiva (4)
Maria Ss. della Madia, Amici del Presepe (32)
Nausicaa (47)
Piccola Ribalta (47)
Proloco Triggiano (46)
T-Lab (6)

Le Chiese
Tutte le Parrocchie (84)
Convento San Francesco (97)
S. M. Veterana (225)
San Giuseppe Moscati (179)
SS. Crocifisso (12)

Biennale Dicillo
IX Biennale Rocco Dicillo (1)
VII Edizione Biennale (9)
VIII Edizione Biennale Dicillo (12)

Scuola
I due Orsetti (1)
Licei Cartesio (55)
Primo Circolo Didattico (12)
S.M.S. De Amicis (5)
S.M.S. Dizonno (8)
Secondo Circolo Didattico (20)

Elezioni
Amministrative 2006 (25)
Amministrative 2011 (24)
Politiche 2008 (2)
Politiche 2009 (1)
Referendum 2011 (17)

Sport
Altri sport (28)
Amatori Atletica Triggiano (3)
ASD Agonis Triggiano (1)
Atletica (35)
Calcio Eagles Triggiano (1)
Pallavolo (165)
Scacchi (159)
Trivianum ASD (119)

Musica
Centro Prospettiva Musica (95)

Open source
Applicazioni Open sotto Windows (33)
Documentazione (69)
Filosofia (13)
Licenze (9)
Linux (49)
Notizie del Web (304)
 
   
   
 
TMLand : Accadde a Triggiano
da Corriere della Sera:
Massacrata dagli amici dopo lo stupro
Come al Circeo: la sorella diciassettenne si salva e fa bloccare gli assassini
di Vulpio Carlo

TRIGGIANO 24 maggio 1996 - Tre ragazzi, due dei quali minorenni, hanno violentato e ammazzato una ragazza di 26 anni che "non ci voleva stare". Dopo aver abusato di lei, le hanno fracassato il cranio, sbattendolo ripetutamente contro un masso. "Dio, che morte . ha detto un carabiniere .. Ci vuole tempo per finire cosi' una persona".

I tre hanno anche cercato di violentare la sorella diciassettenne della vittima. Ma la ragazza, pestata a sangue, e' riuscita a scappare e a dare l' allarme alla prima pattuglia di carabinieri che ha trovato sulla strada che va dalla piccola Cellamare a Capurso, dove si trova una caserma dell' Arma. Subito si e' scatenata una vera e propria caccia all' uomo, e Cellamare, Capurso, Triggiano, il paese delle due ragazze, e anche Bari sono state passate al setaccio. Un elicottero non ha smesso di ronzare su tutta la cintura barese fino a quando i tre indicati dalla giovane sopravvissuta non sono stati acciuffati.

I due minori sono stati arrestati, il terzo presunto "macellaio", F. L., di 22 anni, e' in stato di fermo. L' hanno interrogato per ore, lo hanno messo in difficolta' con il racconto dei suoi due complici, ma lui ha tenuto duro per tutta la sera, negando e tacendo. Ma anche sul suo capo, come per i due complici minorenni, pendono le pesantissime accuse di omicidio pluriaggravato, sequestro e violenza sessuale. Sembra la ripetizione, questo massacro, di un' altra storia orribile di vent' anni fa, "il delitto delle tre belve del Circeo". Anche allora, era il 1975, due ragazze vennero ingannate da tre amici. Furono prima violentate e una di loro, Rosaria Lopez, appena 19 anni, fu ammazzata.

L' altra, Donatella Colasanti, 17 anni, si salvo' per miracolo. Vent' anni dopo, di nuovo lo stesso orrore. Cosa e' cambiato rispetto ad allora? Solo il campo d' azione della violenza, e di quella sessuale in particolare, che non e' piu' solo un' esclusiva dei ceti alti, i ragazzi viziati del Circeo, ma anche di quelli medi e bassi. Le due sorelle sequestrate e violentate l' altra notte erano a Triggiano da pochi mesi. I loro genitori, emigrati in Australia, le avevano mandate in Italia dagli zii, per un periodo di ambientamento che permettesse loro di fare la scelta definitiva tra il Paese d' origine e quello che aveva dato lavoro e sicurezza alla famiglia.

A Triggiano, le due ragazze avevano fatto amicizia con molti coetanei, e tra questi c' erano anche i tre che l' altroieri sera le hanno ingannate con la scusa di una passeggiata insieme per le strade di Cellamare, distante neanche cinque chilometri. Loro, chiamiamole Rosa e Maria, hanno accettato di buon grado, volevano soltanto trascorrere una serata in compagnia. Erano in macchina, gironzolavano per il paese senza una meta, quando il piu' grande dei tre, l' unico "patentato", ha svoltato per una stradina di campagna e si e' fermato a "Pezze Castello", una contrada abbastanza protetta da sguardi indiscreti. Rosa e Maria hanno capito subito che cosa volevano da loro quegli "amici" e hanno chiesto, urlato e implorato di tornare in paese, hanno resistito alle mani che frugavano sotto le loro vesti, hanno cercato anche di scappare, ma soltanto Maria, la piu' piccola, ci e' riuscita. Rosa e' stata assalita come da un branco di iene inferocite, e' stata colpita, violentata, uccisa.

La sua testa sbattuta contro un masso, fracassata come un guscio di noce. Il suo corpo e' stato trovato ieri mattina alle otto, ma Rosa non sembrava morta. Cosi' giovane e pulito, il suo viso sorrideva al sole che gia' faceva risplendere la campagna. Mentre Rosa moriva, Maria vagava per la campagna in cerca di aiuto. Quando ha visto la pattuglia dei carabinieri, si e' quasi lanciata sul cofano dell' auto e ha raccontato quel che aveva visto, nel suo italiano approssimativo, fino ad arrendersi allo choc e a perdere i sensi.

I militari l' hanno accompagnata in ospedale e hanno dato l' allarme. Alle tre del mattino, i due minori sono stati prelevati dalle proprie case e alle quattro di ieri pomeriggio, nel quartiere San Paolo di Bari, e' stato acciuffato anche il presunto "capo" del trio omicida. I due minori sono stati poi accompagnati nella caserma della vicina Capurso, dove li ha interrogati il sostituto procuratore minorile Patrizia Rautis, che ha chiesto a Maria se le restava forza sufficiente per un confronto in caserma. Maria ha accettato, ha lasciato l' ospedale e, se quanto e' trapelato non e' solo un' impressione, ha riconosciuto i suoi aggressori. L' altro, il maggiore dei tre, e' stato interrogato per tutta la notte dal sostituto Marco Dinapoli in un' altra caserma. Il magistrato non ha voluto dir nulla sull' indagine, ma non ce l' ha fatta a non commentare la brutale fine della povera Rosa: "E' stata un' azione veramente bestiale . ha detto .. Probabilmente gli aggressori hanno perso il controllo e hanno commesso un omicidio "inutile", perche' c' era gia' un testimone che era riuscito a fuggire". Come al Circeo, vent' anni fa.

Vulpio Carlo
24/05/2012

Triggiano Mailing List
 
Powered by Metropolis Triggiano (BA)
Triggiano Mailing List
100% indipendente!
  Tutti i contenuti di TMLand sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons, salvo diverse indicazioni. L'Ass. di Promozione Sociale METROPOLIS di Triggiano (BA), e nelle persone di moderatori e tecnici Web, non si assumono alcuna responsabilità per le email inviate nella mailing. Sono esclusi da ogni responsabilità riguardo a contenuti, errori, materiale, immagini a eventuale marchio registrato e da eventuali protezioni di brevetti d'invenzione.

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità del materiale e i contributi degli utenti.
E' vietato inserire contenuti che possano violare i diritti di terzi o comunque essere illegittimi; il Webmaster e gli Amministratori di tmland.it non si assumono alcuna responsabilita' per i messaggi degli utenti per la impossibilita' di esercitare un controllo preventivo sugli stessi; chi riscontrasse comportamenti illeciti e' pregato di contattarci QUI.