TML! La mailing list su Triggiano piu' letta al mondo
sabato 2 marzo 2024 - ore 18.15
Home Chi siamo Collabora con noi Contattaci
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Triggiano Mailing List
Nickname
Triggiano Mailing List
Password
Triggiano Mailing List

 
Triggiano Mailing List

TMLand
Accadde a Triggiano (4)
Ambiente (33)
Chi siamo (8)
Come eravamo (7)
Cronaca locale (251)
Da Facebook (9)
Diario di bordo (75)
Documenti (9)
E..state a Triggiano 2010 (19)
Filatelia (1)
Fondazione Pasquale Battista (1)
FOTO del GIORNO (241)
Galleria Foto (88)
Gas-Solidaria (2)
Lama S. Giorgio (16)
Le interviste (5)
Libri - Antifestival (14)
Libri - Antipresentazioni (14)
Muro parlante (232)
R..Estate a Triggiano 2012 (8)
Rassegna Web (2607)
Sondaggi (4)
TriviaCamp (12)
VIDEO (66)

Sanità
DIAGNOSI ALZHEIMER (19)

Comune di Triggiano
DECO - Denominazione Comunale di origine (2)
R..Estate a Triggiano 2013 (3)
Raccolta differenziata (19)
Ufficio Relazioni con il Pubblico (327)

Utilità
E..state a Triggiano 2011 (17)
Offerte di Lavoro (38)
Sanità (11)
Trasporti (5)

Le Associazioni
A21 - Forum Agenda 21 Capurso Cellamare Triggiano (2)
ADMO (2)
AGESCI - Gruppo Scout Triggiano (2)
Archeoclub Italia sede di Triggiano (41)
Ass. Divina Misericordia (4)
Associazione Artedanza (11)
Associazione ATLANTIDE - la Città ritrovata (10)
Associazione Centro studi Il Salotto delle Arti (8)
Associazione CIRCOLI VIRTUOSI (5)
Associazione Culturale Paideia (7)
Associazione Triggianesi di Puglia nel Mondo (12)
Banca del Tempo - Alice nel paese che corre (2)
Biofordrug (25)
Centro Diurno Mediasan (3)
Circolo ACLI “Giovanni Paolo II” (6)
CNA Triggiano (13)
Coldiretti Triggiano (1)
Confartigianato di Triggiano (1)
Confcommercio Triggiano (33)
Cooperativa Alice (27)
Cooperativa Occupazione e Solidarietà (1)
FORUM delle ASSOCIAZIONI FAMILIARI della PUGLIA (3)
GiFra (20)
Gruppo Fratres Triggiano (20)
Happening del Volontariato (9)
Il Manifesto musicale (25)
L'ALTRA VIA - Associazione culturale di cittadinanza attiva (4)
Maria Ss. della Madia, Amici del Presepe (32)
Nausicaa (47)
Piccola Ribalta (47)
Proloco Triggiano (46)
T-Lab (6)

Le Chiese
Tutte le Parrocchie (84)
Convento San Francesco (98)
S. M. Veterana (227)
San Giuseppe Moscati (179)
SS. Crocifisso (12)

Biennale Dicillo
IX Biennale Rocco Dicillo (1)
VII Edizione Biennale (9)
VIII Edizione Biennale Dicillo (12)

Scuola
I due Orsetti (1)
Licei Cartesio (55)
Primo Circolo Didattico (12)
S.M.S. De Amicis (5)
S.M.S. Dizonno (8)
Secondo Circolo Didattico (20)

Elezioni
Amministrative 2006 (25)
Amministrative 2011 (24)
Politiche 2008 (2)
Politiche 2009 (1)
Referendum 2011 (17)

Sport
Altri sport (28)
Amatori Atletica Triggiano (3)
ASD Agonis Triggiano (1)
Atletica (35)
Calcio Eagles Triggiano (1)
Pallavolo (165)
Scacchi (159)
Trivianum ASD (119)

Musica
Centro Prospettiva Musica (95)

Open source
Applicazioni Open sotto Windows (33)
Documentazione (69)
Filosofia (13)
Licenze (9)
Linux (49)
Notizie del Web (304)
 
   
   
 
Open source : Filosofia
da mediamente.rai.it
Intervista a Richard Stallman 1a Parte
"Il copyright è di destra, il copyleft è di sinistra" Roma, 05/12/97


Biografia

Hacker tra i più leggendari e portavoce del movimento cyberpunk., da anni conduce una personale battaglia contro il copyright. Nel 1984 fonda il progetto GNU http://www.gnu.org Esci da MediaMente, e sviluppa il sistema operativo libero GNU (un acronimo per "Gnu Non è Unix") per dare, come sostiene lo stesso Stallman, a coloro che utilizzano i computer la libertà che la maggior parte di loro hanno perso.




Domanda 1
Sistema operativo GNU: di cosa si tratta?

Risposta
GNU è il nome del sistema operativo a cui lavoriamo da 14 anni; questo sistema è interamente costituito da software libero, e ciò lo caratterizza rispetto a tutti gli altri software. Poiché è un software libero, gli utenti hanno la "libertà", appunto, di modificare il software stesso a seconda dell'uso che se ne vuole fare, hanno la libertà di studiare come funziona il software; noi diamo all'utente il codice sorgente - non c'è nulla di segreto all'interno del suo software -, e l'utente ha la libertà di fare copie e distribuirle in modo da condividerle col suo vicino. Inoltre si ha la possibilità di fare versioni migliorate e diffonderle sulla rete, al fine di un uso comune; di conseguenza, chiunque può collaborare alla costruzione della sua comunità. Il significato di software libero consiste in queste tre libertà che ho sinteticamente riassunto. L'idea stessa di questo sistema è che ogni sua parte è software libero, così un utente può usare un computer che ha esclusivamente software libero per ogni funzione. In questo modo non si è vincolati a nessun proprietario di programmi.



Domanda 2
Immagino che ciò sia utile ai programmatori, ma per quanto riguarda gli utenti comuni?

Risposta
Per un utente comune è utile poter essere libero di fare una copia del programma per il proprio amico. Condividere informazioni con i propri amici è una delle azioni fondamentali dell'amicizia, e se l'unica possibilità di condivisione è "underground", furtiva, non è un bel vivere comune. Credo sia importante per tutti, questo programma, non solo per i programmatori. Inoltre, molte persone usano il software come parte del loro lavoro, ed in questo caso è molto importante avere la libertà di modificarlo. Se il software è libero, si può assumere un programmatore, o chiunque voglia farlo, per operare le modifiche che si ritengono utili. Se il software è "proprietario", nessuno tranne chi ne detiene i diritti può apportarvi modifiche. E chi ne detiene i diritti sarà, probabilmente, troppo occupato anche solo per ascoltarla.



Domanda 3
Come è nato il progetto, e quali obiettivi sono stati raggiunti?

Risposta
Ho cominciato a lavorare al programma GNU all'inizio del 1984, ed ero l'unico, allora, a scrivere il software. Col passare del tempo e a poco a poco, altri si sono uniti al progetto. Molti sono i volontari, me compreso. Inoltre, la Free Software Foundation ha raccolto fondi per pagare dei programmatori per lavorare al software GNU. Un intero sistema operativo è composto di programmi diversi che svolgono molte funzioni, e noi dovevamo trovare o scrivere un programma per ognuna di queste funzioni. Durante gli anni ‘80 e nei primi anni ‘90 abbiamo, a poco, a poco, colmato le lacune; all'inizio degli anni ‘90, tra il 1992 e il 1993, l'ultima lacuna è stata colmata: Linus Torvalds ha sviluppato un kernel che si chiama Linux, e il risultato di tutte queste ricerche consiste nella realizzazione di sistemi operativi liberi completi, i "Sistemi GNU su base Linux".



Domanda 4
Come si svilupperà il software GNU in futuro?

Risposta
Per il futuro c'è molto lavoro da fare! Adesso abbiamo un sistema che è compatibile con UNIX ed è facile come UNIX. Noi vogliamo rendere i sistemi operativi liberi efficienti e semplici per la gente comune, non solo per gli hacker; in questa prospettiva si sta lavorando molto sulle interfacce grafiche in modo che si possa usare il ‘mouse', come piace fare a chi non è un programmatore.



Domanda 5
Lei afferma di volere che le persone scrivano e distribuiscano il software libero. Quali sono gli argomenti più comuni con cui i proprietari di software reagiscono alle sue proposte?

Risposta
I proprietari di software raramente cercano di convincermi a non scrivere software libero, perché riconoscono, in genere, che non c'è modo di fermarmi e che questa è una mia scelta. Tuttavia, quando dico alle persone che è ingiusto rendere il software privato, che è ingiusto ed immorale, naturalmente, queste stesse persone non sono d'accordo con me perché sto dicendo loro che c'è qualcosa di ingiusto in ciò che fanno, e a nessuno piace sentirsi dire che si è ingiusti e immorali! In genere, non c'è logica in nessuna delle motivazioni spese a difesa del loro operato.



Domanda 6
Il software libero può essere venduto?

Risposta
Il modo migliore per avere un sistema operativo libero completo è quello di comprare un CD ROM. In realtà, il significato di software libero consiste anche nella libertà di venderne delle copie. Tuttavia, quando si parla di software libero, si affronta una questione riguardante la libertà, non il prezzo. Non voglio dire che nessuno deve mai pagare per avere una copia del programma, ma che una volta che se ne possiede una copia, si deve essere liberi di cambiarlo, ridistribuirlo, fare versioni migliorate e pubblicarle. Tale processo comprende la libertà di vendere il software nel momento in cui si ridistribuisce. In realtà, vendere copie di software libero è molto importante perché è un modo per guadagnare, dando la possibilità di creare fondi per sviluppare nuovo software libero: è quello che fa la ‘Free Software Foundation'. Devo specificare che la ‘Free Software Foundation' è un Ente di beneficenza ufficialmente riconosciuto negli USA, è come una scuola o un ospedale, la gente può offrire alla fondazione una donazione e dedurla dalle tasse. Ma la maniera principale in cui raccogliamo soldi è vendendo copie di software libero, e vendiamo anche manuali - "manuali liberi", naturalmente, perché chiunque è libero di farne più copie e distribuirle -. Questi ultimi si possono anche modificare; il testo del manuale nella versione computerizzata è disponibile, lo si può prendere sulla rete o sul nostro CD ROM. Quindi, si può scaricare il testo e scrivere un manuale modificato; infine esso può essere stampato e venduto. La ‘Free Software Foundation' vende copie di cose che chiunque può copiare e chiunque può vendere. In questo modo guadagniamo abbastanza denaro per pagare il personale, vale a dire lo stipendio di quattro programmatori.



17/05/2005

Triggiano Mailing List
 
Powered by Metropolis Triggiano (BA)
Triggiano Mailing List
100% indipendente!
  Tutti i contenuti di TMLand sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons, salvo diverse indicazioni. L'Ass. di Promozione Sociale METROPOLIS di Triggiano (BA), e nelle persone di moderatori e tecnici Web, non si assumono alcuna responsabilità per le email inviate nella mailing. Sono esclusi da ogni responsabilità riguardo a contenuti, errori, materiale, immagini a eventuale marchio registrato e da eventuali protezioni di brevetti d'invenzione.

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità del materiale e i contributi degli utenti.
E' vietato inserire contenuti che possano violare i diritti di terzi o comunque essere illegittimi; il Webmaster e gli Amministratori di tmland.it non si assumono alcuna responsabilita' per i messaggi degli utenti per la impossibilita' di esercitare un controllo preventivo sugli stessi; chi riscontrasse comportamenti illeciti e' pregato di contattarci QUI.